Carta da parati: così il bagno cambia volto - Arblu Blog
Consigli

Carta da parati: così il bagno cambia volto

Tempo di lettura: 3 minuti

L’oblio durava da decenni ma oggi la carta da parati sta conoscendo una seconda giovinezza. Basta un’occhiata alle tendenze di interior design dei social come Pinterest per scoprire la nuova vita del rivestimento murale, lontana anni luce dalle polverose tappezzerie della nonna. Complici le nuove tecnologie di stampa, c’è una decorazione per ogni stile di arredamento, inclusi gli ultimissimi trend grafici: dallo stile materico, che riproduce la brillantezza dei metalli all’effetto piastrella, fino alle citazioni (rivisitate) degli intramontabili anni Settanta.

La casa di carta, anche nel bagno

A sostenere il revival sono anche i nuovi materiali, decisivi per superare definitivamente i limiti delle tappezzerie vecchio stile, sensibili all’umidità e con la tendenza a scollarsi con il tempo. Ce n’è abbastanza per “sdoganare” i rivestimenti murali anche nell’ambiente-bagno, dove le carte da parati “2.0” offrono un’alternativa interessante (anche nel prezzo) alla tradizionale piastrellatura. Molti prodotti di ultima generazione, infatti, sono perfettamente adatti anche agli ambienti umidi.

carta-da-parati_Arblu

Alla ricerca del total look

Caratteristiche tecniche a parte, a tenere lontani rivestimenti murali e stanze da bagno c’era finora un altro fattore: la mancanza di colori e fantasie adeguate. Una limitazione che oggi è venuta meno, grazie alle linee di carte da parati che ripercorrono le esatte varianti cromatiche dell’arredobagnoMobili, accessori e finiture con superfici coordinate sono una tendenza ormai irrinunciabile per la stanza da bagno. Scegliendo anche le pareti in pendant, l’atmosfera sarà ancora più d’effetto e donerai al tuo bagno un “total look”, in linea con i dettami più in voga tra gli interior designer.

Scegliere la “tappezzeria” per il bagno

Un altro vantaggio di rivolgersi a un produttore specializzato in arredobagno è la possibilità di contare su carte con comprovate caratteristiche “waterproof”, studiate per essere applicate perfino alle pareti del box doccia. Nelle zone esposte direttamente a condense e agli schizzi, infatti, è preferibile scegliere prodotti altamente specifici, come quelli realizzati in fibra di vetro.

Composto come una sorta di tessuto sulla base di filamenti vetrosi, questo materiale è totalmente idrorepellente, oltre che ignifugo e atossico. Ma soprattutto, vanta una straordinaria resistenza, che lo rende perfetto anche per le zone del bagno soggette a pulizie frequenti. Non solo: in fase di produzione le carte da parati in fibra di vetro possono essere lavorate in superficie: il risultato sono texture fantasiose che impreziosiscono ulteriormente la parete e moltiplicano le possibilità creative per chi arreda.

Carta da parati_Arblu_mood 2

Applicarla (e se vuoi cambiarla)

Per capire se il rivestimento è adatto ai tuoi ambienti puoi fare riferimento ai bollini applicati dal produttore: rispondono a uno standard condiviso (DIN EN 235) e indicano a colpo d’occhio le caratteristiche del rivestimento – per esempio se resiste all’acqua.

La posa in opera fai-da-te è un’opzione riservata ai più precisi. Servono infatti tempo e pazienza per preparare le superfici ed eseguire a regola d’arte le delicate operazioni di taglio, incollaggio e raccordo. Negli ambienti “critici”, come il bagno, affidarsi a un professionista è praticamente d’obbligo. Con l’aiuto di un installatore esperto puoi applicare la pellicola anche direttamente sulle piastrelle, grazie a uno speciale trattamento di riempitura delle scanalature. La regola vale anche se devi rimuovere il rivestimento. Esistono soluzioni appositamente studiate per essere distaccate con un semplice strappo a secco, ma i prodotti più spessi e resistenti richiedono un trattamento ad hoc che un installatore esperto può eseguire in rapidità e sicurezza.

 

Il nuovo look comincia da qui

Uno dei plus della carta da parati, del resto, è la facilità con cui puoi cambiare il look: anche in bagno, con un investimento contenuto e senza complesse opere murarie puoi abbinare decorazioni di pareti, mobili e accessori per creare un ambiente coerente in ogni dettaglio.

Serve un’ispirazione?

Scarica il catalogo  aggiornato dei nostri rivestimenti e scopri sul nostro sito gli arredi che si intonano alla tua scelta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright © 2020 Arblu - Partita IVA IT 01301710933 - Privacy Policy